Museo Nazionale del Bargello

Donatello, il David

via del Proconsolo, 4
50122 Firenze

Il Museo Nazionale del Bargello ha sede nell’antico Palazzo del Podestà di Firenze che, con regio decreto del 22 giugno 1865, diveniva il primo Museo Nazionale italiano dedicato alle arti del Medioevo e del Rinascimento.

A partire da quello stesso anno sono confluite nel palazzo alcune delle più importanti sculture del Rinascimento, tra le quali capolavori di Donatello, di Luca della Robbia, del Verrocchio, di Michelangelo, del Cellini, per la maggior parte provenienti dalla raccolta mediceo-granducale. In seguito il museo si è arricchito con superbi esemplari di bronzetti, maioliche, cere, smalti, medaglie, avori, arazzi, sigilli e tessili, anche questi provenienti in parte dalle collezioni medicee, dai conventi soppressi e da privati.

Fra i lasciti più rilevanti si ricorda la donazione di Louis Carrand, antiquario di Lione, che nel 1888 legò al Bargello la sua raccolta di oltre 2500 opere fra arti decorative e pitture.

Il Museo si snoda sui tre piani dell’edificio: al piano terra si può ammirare la fascinosa veduta d’insieme del cortile e la Sala di Michelangelo con le sculture del Buonarroti, di Cellini, Giambologna, Ammannati.

Al primo piano si trova l’imponente Sala di Donatello con le più celebri opere dell’artista fiorentino (David, Attis, San Giorgio, Marzocco), le sculture maiolicate di Luca della Robbia, le formelle bronzee di Ghiberti e Brunelleschi; allo stesso livello seguono in varie sale le raccolte di arte islamica, della donazione Carrand, la Cappella (con la più antica effige di Dante Alighieri), la Sala degli Avori, la Sala del Trecento, la Sala delle Maioliche italiane.

All’ultimo piano si trova una delle principali raccolte di capolavori di Andrea e Giovanni della Robbia, la Sala dei Bronzetti, la Sala di Verrocchio, la Sala del Medagliere, la Sala dell’Armeria dove sono esposti i pezzi sopravvissuti alla dispersione dell’armeria medicea.

Con la recente riforma del Ministero il Museo è stato dotato di autonomia e risulta il capofila di altri istituti museali fiorentini afferenti (Museo delle Cappelle Medicee, Museo di Palazzo Davanzati - Museo dell'Antica Casa fiorentina, Museo di Orsanmichele, Museo di Casa Martelli). 

Orario di apertura (dal 2 novembre 2016)

Dal lunedì alla domenica: ore 8,15 – 14,00
La biglietteria chiude alle 13,20
Le operazioni di chiusura iniziano alle 13.50

Il Museo è chiuso la seconda e la quarta domenica di ogni mese e aperto la prima, terza e quinta; chiuso il primo, terzo e quinto lunedì di ogni mese, aperto il secondo e il quarto.

Il Museo aderisce alle prime domeniche del mese di apertura gratuita.

Biglietto d’ingresso 

Biglietto intero:  € 8,00
Biglietto ridotto: € 4,00

I biglietti sono acquistabili anche ONLINE
Il sito b-ticket è l'unico canale ufficiale autorizzato dal MiBACT per favorire l'acquisto dei biglietti online del Museo Nazionale del Bargello e dei musei ad esso afferenti (Museo delle Cappelle Medicee, Museo di Palazzo Davanzati - Museo dell’Antica Casa Fiorentina, Museo di Orsanmichele, Museo di Casa Martelli).
E’ possibile prenotare la visita telefonando a: Firenze Musei - Tel. (+39) 055294883
Costo della prenotazione: € 3,00
Ingresso libero ogni prima domenica del mese.

Audioguide

Sono disponibili in italiano e inglese. Costo: € 6,00 per apparecchio singolo, € 10,00 per apparecchio doppio.

Bookshop

Il bookshop è situato all'ingresso del Museo. Sono in vendita le guide del museo in diverse lingue, pubblicazioni d'arte e oggetti ispirati alle opere esposte.

Servizi igienici 

I servizi igienici sono sistemati a sinistra dello scalone di accesso ai piani superiori.

Accessibilità per disabili

Il museo è dotato di dispositivi per l'accesso alle persone disabili.
Marciapiede raccordato al passaggio pedonale; le sale del museo sono accessibili, i dislivelli sono superabili mediante rampe (alcune ripide, ma il personale è a disposizione) e ascensore (a norma). Alcune soglie presentano lieve rialzo.
Al salone Michelangelo si accede dal bookshop. L’uscita è dall’ingresso stesso.
Servizio igienico adeguato al secondo piano.

Guardaroba

Il guardaroba si trova di fronte alla biglietteria. I visitatori devono depositare ombrelli, grossi zaini, borse voluminose. Il servizio è gratuito.

Contatti

Telefono (+39) 055.2388606

Fax (+39) 055.2388756

mail: mn-bar@beniculturali.it

Giovan Francesco Rustici e Giovanni della Robbia, Noli me tangereManifattura turca, Elmo a turbanteManifattura trapanese, Trionfo da tavola in coralloManifattura italiana o greco-orientale Adamo nel Paradiso terrestreManifattura italiana, Busto di corsaletto alla romanaMaestro del Giudizio di Paride, Desco da parto con il giudizio di ParideLorenzo Ghiberti, il sacrificio di IsaccoGiovanfrancesco Rustici, Zuffa di cavalieriFilippo Brunelleschi, il sacrificio di IsaccoEgitto o Siria, Lampada da moscheaBenvenuto Cellini, placca con levrieroArte francese, Assalto al Castello di Amore (valva di specchio)Verrocchio, DavidMichelangelo Buonarroti, Tondo PittiDonatello, San GiorgioIl cortileArte bizantina, Imperatrice (Ariadne ?)Michelangelo Buonarroti, BaccoDonatello, MarzoccoBartolomeo Ammannati, Gufo realeBartolomeo Ammannati, Fontana di Sala GrandeArte franco-tedesca, AcquamanileAlessandro Allori, Spalliera con amori di GioveBaccio d'Agnolo, stemma di Alessandro de' MediciConcerto nel cortileDucato di Urbino, Fiasca in maiolicaDonatello, DavidGiambologna, MercurioLuca della Robbia, Madonna con Bambino