GRANDE SUCCESSO PER LA MOSTRA "VERROCCHIO, IL MAESTRO DI LEONARDO"

Moltissimi i visitatori che hanno apprezzato le opere di Verrocchio e dei suoi collaboratori

Promossa e organizzata dai Musei del Bargello e Fondazione Palazzo Strozzi, ieri 14 luglio si è conclusa la mostra Verrocchio, il maestro di Leonardo, la prima grande retrospettiva dedicata a una delle figure simbolo del Rinascimento. L’esposizione ha attirato fin dalla sua apertura l’attenzione della stampa nazionale e internazionale per gli eccezionali prestiti provenienti da musei di tutto il mondo e per l’ampio dibattito critico relativo alle nuove scoperte e attribuzioni che sono state presentate.

La mostra ha riunito capolavori di Verrocchio e dei più famosi artisti dell’epoca in un percorso articolato in luoghi espositivi distinti ma complementari: undici sezioni in totale, di cui nove a Strozzi e due al Bargello. Qui, per la prima volta il Museo ha ospitato l'Incredulità di San Tommaso, apice della scultura del Verrocchio e capolavoro d’ingegno fusorio (il gruppo monumentale diventerà l’opera più celebrata e imitata in scultura in quegli anni),  oltre al raro Crocifisso ligneo del Maestro, a declinare  l’influenza fondante che il grande artista ebbe anche in questa tecnica.

Curata da due tra i maggiori esperti del Quattrocento, Francesco Caglioti e Andrea De Marchi, in quattro mesi di programmazione, la sezione speciale allestita al Museo Nazionale del  Bargello, in particolare, ha accolto l’affluenza di ben 111.650 visitatori.

La mostra ha rappresentato anche  l’occasione per promuovere la conoscenza delle proprie collezioni da parte del Museo Nazionale del Bargello a un pubblico ancora più ampio, dando un impulso a sviluppare una specifica comunicazione social.
I risultati di tale campagna sono stati molto positivi: nel periodo della mostra l’account Instagram dei Musei del Bargello - @bargellomuseums - ha raddoppiato il numero dei propri follower mentre i contenuti postati hanno raggiunto 230.000 persone, ricevendo oltre 25.000 like. Ottimo anche il rapporto tra numero di like e follower (15%, calcolato sui post dedicati alla Sezione speciale del Bargello) a dimostrazione di come la mostra sia riuscita ad affascinare e coinvolgere anche attraverso i più moderni canali della comunicazione.

Altissimo il gradimento di pubblico con il 98% dei visitatori che si è dichiarato pienamente soddisfatto dell’esperienza.